l'inganno dell'evoluzione

< <
2 / total: 13

La Mancanza Di Scopo Dei Miscredenti

Evsizler

 

Lasciali mangiare e godere per un periodo, lusingati dalla speranza, ben presto sapranno. (Sura al-Hijr: 3)

Ai nostri giorni, alla gente manca seriamente uno scopo nella vita. Quasi tutti adottano uno stile di vita standard. Nutrirsi, trovare una casa nella quale abitare, formare una famiglia, ed avere un lavoro sono i valori lodati ai quali si aspira maggiormente. In questo stile di vita standard, l’obiettivo più importante nella vita è trovare dei modi per vivere meglio e per allevare i figli.

Per una migliore comprensione della mancanza di scopo e di significato che permeano le vite della nostra società, sarà utile esaminare altre aree di interesse diverse da quelle appena menzionate. La maggioranza delle persone ha un punto di vista piuttosto limitato. Spesso, il non perdere una puntata di una serie TV o guardare un film popolare è ciò che dà un significato alla loro vita quotidiana. Per tali persone, un obiettivo migliore nella vita, se ne hanno uno, potrebbe essere l’appartenere ad un club sociale.

Un altro gruppo di menti delle persone è totalmente assorbito dagli affari. Per tutte le loro vite, essi fanno i pendolari tra l’ufficio e la casa. Una persona che inizia la sua carriera appena compiuti i 20 anni svolge lo stesso lavoro per circa 40 anni. Nel frattempo, egli si ritrova spesso ad attendere il Venerdì. Le sue ambizioni principali ammontano al chiudere i pagamenti del mese senza problemi, al riuscire a trovare ogni mese i soldi per pagare l’affitto ed all’assicurare il futuro dei propri figli. Difficilmente un qualche avvenimento nazionale o mondiale lo eccita. Solo ciò che influisce sui suoi affari ha un senso per lui. Non meditando mai sugli eventi, egli accetta prontamente lo status quo. Si sente coinvolto soltanto quando gli argomenti riguardano i suoi affari. Per esprimere le sue preoccupazioni, egli partecipa a programmi di discussione in TV oppure ne parla fino alle prime ore del mattino, senza arrivare ad alcuna soluzione o conclusione. Il giorno seguente, egli dà inizio ad un nuovo giorno uguale a quello precedente.

Anche i giovani soffrono della stessa mancanza di uno scopo, e mancano loro i fattori essenziali che conferiscono significato alla vita. La grande maggioranza dei teenagers non conosce nemmeno i governanti del proprio paese, le decisioni politiche che essi prendono, l’impatto di queste decisioni sulla difesa nazionale, l’economia, o i sistemi educativo o giudiziario. Totalmente incuranti degli eventi importanti e degli sviluppi nel mondo, essi si affliggono costantemente per argomenti insignificanti e futili. Ciò li lascia privi della capacità di concepire il significato di molti eventi della storia mondiale. Le loro conversazioni sono spesso limitate ai giochi per computer, alle chat di Internet, agli appuntamenti, agli eventi banali che avvengono a scuola, al copiare agli esami, ai programmi per il fine settimana, ai vestiti o alle partite di calcio. Nelle inchieste dei giornali che domandano ai teenagers di stilare la classifica dei “maggiori obiettivi che nella vita vale la pensa perseguire”, vengono per primi l’assomigliare ad una famosa modella o suonare la chitarra come il chitarrista di un gruppo famoso.

Vivendo alla giornata, essi non pensano mai ad allargare i propri orizzonti. Ad esempio, non pensano nemmeno a migliorare la propria capacità di parlare, semplicemente perché non hanno la minima idea del parlare o dell’influenzare la gente. Inoltre, non leggono. Una persona che ha uno scopo ed una visione del mondo legge per arricchirsi, così come per imparare delle cose sui punti di vista opposti. Lo scopo, in ciò, è avere una migliore comprensione delle ideologie che, verosimilmente, possono sfidare le proprie idee, ed identificare le loro debolezze individuali. Tuttavia, per una persona priva di uno scopo o di una opinione sul mondo, l’esistenza di certe idee, sicuramente, non avrà significato. Inoltre, queste persone non sono nemmeno consapevoli delle vere idee e della visione del mondo degli altri. Oggi, in molte società, la gente soffre di una seria mancanza di interesse verso la lettura dei libri e dei quotidiani, mentre c’è una grande domanda di giornali scandalistici, di colonne dedicate al pettegolezzo nei quotidiani e di rotocalchi televisivi. Anche se la maggioranza della gente ha un sacco di tempo libero, il fatto che essa tenda a trascorrere i propri giorni davanti agli schermi televisivi, guardando telenovele e programmi che non aggiungono nulla alle loro facoltà intellettive è un risultato evidente dell’essere privi di uno scopo, e della degenerazione.

Il non avere una scopo nella vita e l’essere ignari di altri reami dell’esistenza è una minaccia per l’umanità. Tuttavia, oltre a ciò, la vera minaccia è costituita dal fatto che, tra le persone che assumono un atteggiamento particolare nella vita, la maggioranza sostenga opinioni che sono carenti di valori reali e sono dannose per l’umanità. Questo avviene perché i leaders ed i fautori di idee pericolose trovano da manipolare delle masse che sono completamente prive delle facoltà con le quali si possa discernere il pericolo, e che, di conseguenza, accettano qualsiasi presupposto senza sottoporlo ad un esame approfondito ed indipendente.

Date queste circostanze, nel loro sforzo di attirare partigiani, anarchici e terroristi, covando un odio profondo contro il loro paese e la loro nazione, non incontrano resistenza. Ad esempio, nella caffetteria di un college, dove, a questo scopo, instillano le loro opinioni in modo sovversivo, un adolescente ozioso osserva in modo vago mentre i giovani vicino a lui sono esposti all’indottrinamento. Egli non realizza che queste persone, presto, inizieranno ad agire sotto l’influenza del condizionamento anarchico e terrorista e diventeranno dei criminali spietati che possono mettere prontamente mano alle armi per usarle contro la polizia, i soldati e persone innocenti del loro paese. Anche se realizza questa minaccia, resta indifferente al pericolo. In ogni caso, difficilmente ha la consapevolezza o un senso di responsabilità che lo potrebbe portare a maneggiare con saggezza la situazione.

In un verso Allah si riferisce così alla mancanza di scopo delle persone:

Lasciali mangiare e godere per un periodo, lusingati dalla speranza, ben presto sapranno (Sura al-Hijr: 3)

Una persona attenta osserva che la reazione mostrata da particolari gruppi verso ogni nuova politica adottata nelle università, spesso, si dimostra più dannosa che benefica. Questa è una conseguenza dell’orientamento del gruppo, perché il gruppo non difende ciò che è giusto e buono. Un altro gruppo, d’altra parte, preferisce restare in silenzio e semplicemente ignora questi eventi, invece di chiamare le persone alla retta condotta, e consigliando loro di mantenere fedeltà alla loro condizione e di restare lontani dall’indocilità. Frattanto, alcuni altri appaiono con malevolenza ed ostilità, e, marciando con slogan, pietre e bastoni, dimostrano un altro genere di oppressione e di orrore. Tuttavia, i loro sforzi non servono a niente; essi non sostengono i valori che Allah ha comunicato, ma dimostrano tutti i tipi di comportamento che non si confanno al Corano. In uno dei Suoi versi, Allah descrive come gli sforzi degli scettici, in questo mondo, siano sprecati:

Questa è la metafora di coloro che rinnegano il loro Signore: le loro azioni saranno come cenere sulla quale infuria il vento in un giorno di tempesta. Non avranno alcun pro di ciò che hanno fatto. Questa è la perdizione totale (Sura Ibrahim: 18).

Ci sono sicuramente dei modi in cui l’umanità può evitare una tale situazione: assicurandosi che essi non diventino delle persone interessate soltanto a vivere le proprie vite e a vivere per soddisfare i propri bisogni. A questo scopo, queste persone dovrebbero essere incoraggiate a diventare individui il cui obiettivo sia servire gli altri ed affrontare non soltanto i propri problemi, o quelli della propria nazione, ma anche i problemi del mondo. La religione che Allah ha scelto per la gente, e rivelato nel Corano, mostra questa aspirazione ultima:

Rivolgi il tuo volto alla religione come puro monoteista, natura originaria che Allah ha connaturato agli uomini; non c'è cambiamento nella creazione di Allah. Ecco la vera religione, ma la maggior parte degli uomini non sa (Sura ar-Rum: 30).

Allah, il Creatore dell’uomo, ha creato anche la religione, la religione che più lo soddisfa ed assicura all’uomo la somma pace e sicurezza. Perciò, nessuna filosofia od ideologia di nessun tipo, tranne la religione, può fornire la perfezione e la beatitudine ricercate dalla gente. Per questa ragione, ai sostenitori delle idee erronee bisognerebbe dire perché sono nell’errore, e dovrebbe essere loro fornita la prova e la guida saliente per rimpiazzare queste idee erronee con quelle autentiche.

È essenziale che noi comunichiamo il Corano alla gente priva di scopo ed oziosa, e a coloro che sono ciecamente attaccati ad idee. Solo allora essi potranno vedere e comprendere che questo mondo è creato per uno scopo significativo. Nel Corano, Allah ci informa del Suo scopo nel creare l’uomo: “È solo perché Mi adorassero che ho creato i dèmoni gli uomini” (Sura adh-Dhariyat: 56)

Ognuno di noi, un giorno, morirà. Poi avrà inizio la sua vita vera ed eterna. Lo scopo di questa vita è sforzarsi di essere una persona che Allah approva, e che Egli ospiterà nel Suo Giardino. La condotta, gli ideali e le credenze di ogni uomo determineranno se egli trascorrerà la sua vita eterna nell’aldilà nel Fuoco o nel Giardino. Per questo motivo, il fatto che queste persone trascorrano scioccamente tempo in lavori oziosi e privi di un valore, dedicando le loro vite a se stessi e comportandosi come se la loro esistenza sulla terra non avesse uno scopo, mostra che esse devono essere messe urgentemente in guardia e risvegliate dall’indifferenza nella quale vivono.

Essendo coscienti che il nostro scopo nella vita è ottenere l’approvazione di Allah, il Suo favore ed il Giardino, non possiamo rimanere indifferenti o insensibili ad alcun evento che ha luogo intorno a noi. Sappiamo che ogni fatto è un’opportunità per guadagnare l’approvazione di Allah, e perciò ci comporteremo sempre di conseguenza. Proviamo rimorsi di coscienza ogni qual volta siamo testimoni di un’ingiustizia o di una oppressione che accadono vicino a noi o nel mondo. Ad esempio, avvertiamo la responsabilità per ogni ragazzo senzatetto, che vive nelle difficoltà, e deve trascorrere la sua vita sulle strade, nel freddo inverno. Ottemperando al comando di Allah nel verso: “Dunque, non opprimere l’orfano, non respingere il mendicante”(Sura ad-Duha: 9-10), li tratteremo gentilmente. Ci sforzeremo per trovare un modo di salvarli dalle circostanze sfavorevoli nelle quali vivono. Tuttavia, siamo consapevoli che questi bambini non possono essere salvati dai nostri sforzi, o da quelli di poche persone che si comportano in conformità al Corano. Per questa ragione, lotteremo perché i valori del Corano e della Sunna siano diffusi tra la gente.

L’Egoismo è Causato dalla Mancanza di Obiettivi

La mancanza di obiettivi rende le persone, e, allo stesso modo, le società, egoiste ed indifferenti. Esse tendono a badare soltanto ai propri interessi, e non mostrano risposta o prestano interesse agli avvenimenti che accadono intorno a loro. Una persona il cui solo scopo è vivere la propria vita, tra tutti gli avvenimenti che hanno luogo intorno a lui, nota soltanto quei fatti che hanno un’attinenza con la sua vita, e non si cura di nient’altro. Ad esempio, nel caso in cui scoppiasse una guerra nazionale in un paese con il quale commercia, egli si preoccupa soltanto del denaro che perderebbe. Egli non pensa mai alla gente massacrata, ai bambini violentemente assassinati o alla vita spaventosa ed angosciosa in quel paese. Queste immagini dolorose non gli vengono mai in mente. Curandosi soltanto del proprio denaro, egli non pensa mai di aiutare quelle persone in un modo o nell’altro. Tuttavia, questo è soltanto uno degli esempi dell’indifferenza che la maggior parte della gente considera ragionevole, e dà per scontata.

Quasi ogni giorno, i giornali e la televisione danno un’ampia copertura a storie di persone in ogni angolo del mondo che sono esposte ad insopportabili avversità e alla violenza. Il disordine, la cui fonte è la non adesione ai valori del Corano e della Sunna, e la miscredenza, rendono conto della maggioranza di queste ordalie. Che siano in Palestina, in Indonesia, in Kosovo, in Cecenia, o in qualsiasi altro luogo nel mondo, vedi le immagini di persone trascinate sul terreno per un pugno di terra, o prese a calci davanti agli occhi dei propri figli. Similmente, ognuno ha familiarità con lo spettacolo dei bambini piccoli che scagliano delle pietre per difendersi. Tuttavia, avendo visto queste scene orribili, le persone riescono ancora ad andare a dormire e a continuare le loro solite vite, dal momento che, personalmente, non patiscono alcun danno. Non avendo l’abitudine di pensare “in grande” e mancando di valori superiori e di una coscienza, tale crudeltà, semplicemente, non smuove queste persone.

Eccetto coloro che eseguono l'orazione, e sono costanti nella loro orazione, e sui cui beni c'è un riconosciuto diritto, per il mendicante e il diseredato; coloro che attestano la verità del Giorno del Giudizio e coloro che temono il castigo del loro Signore (Sura al-Ma'arij: 22-27)

L’mmaginarsi nei panni degli oppressi ci mostrerà sicuramente come queste persone non abbiano assolutamente coscienza di questi rattristanti avvenimenti. Se una di queste persone si trovasse in un ambiente nel quale vengono uccise delle persone innocenti, le loro mogli, i loro figli, fratelli e genitori fossero alla fame ed esposti alla crudeltà… Che avverrebbe se egli fosse esposto alla povertà estrema?… Se non avesse denaro e mezzi per ottenere una cura medica per suo figlio malato?… Se fosse scacciato dalla sua terra natale per nessuna ragione ovvia?… Oppure, che cosa penserebbe se incontrasse qualcuno che non ha sofferto tutta questa angoscia e fosse unicamente preoccupato del denaro che può guadagnare, e che pensasse semplicemente: “Sono io quello che dovrebbe salvare queste persone?”. Non penserebbe che quella persona non abbia coscienza, e che sia indifferente ed inumana?

Zulüm gören çocuklar

Ricordiamo che oggi le oppressioni, le ingiustizie, le tirannie e i tormenti che sono molto diffusi in tutto il mondo sono questioni alle quali ogni persona coscienziosa deve cercare una soluzione. Tuttavia, quasi certamente, una persona che approva l’oppressione ignorerà tutti questi richiami.

Tuttavia, non è indispensabile soffrire l’oppressione per diventare una persona premurosa e coscienziosa. Vedere la difficoltà delle persone e considerare la loro situazione in termini del Corano è sufficiente. Tuttavia, più la gente si allontana dal Corano, più mostra insensibilità della coscienza. Allah racconta così la condotta egoista, insensibile e brutale delle persone cui manca la religione:

In verità l'uomo è stato creato instabile; prostrato quando lo coglie sventura, arrogante nel benessere (Sura al-Ma'arij: 19-21).

In nel verso che segue, Allah parla dell’esistenza delle persone che non sono “egoiste” e che si preoccupano dei bisognosi:

Eccetto coloro che eseguono l'orazione, e sono costanti nella loro orazione, e sui cui beni c'è un riconosciuto diritto, per il mendicante e il diseredato; coloro che attestano la verità del Giorno del Giudizio e coloro che temono il castigo del loro Signore (Sura al-Ma'arij: 22-27).

Come Allah dice nel Suo verso, la gente che Lo teme si assume la responsabilità delle persone indigenti. Allah mostra come ci siano due vie per la gente, nella vita di questo mondo, una che è giusta, e l’altra sbagliata. In un verso, Egli afferma:

Non gli abbiamo indicato le due vie? Segua dunque la via ascendente. E chi ti farà comprendere cos'è la via ascendente? E' riscattare uno schiavo, o nutrire, in un giorno di carestia, un parente orfano o un povero prostrato [dalla miseria], ed essere tra coloro che credono e vicendevolmente si invitano alla costanza e vicendevolmente si invitano alla misericordia. Costoro sono i compagni della destra, mentre coloro che non credono nei Nostri segni, sono i compagni della sinistra. Il Fuoco si chiuderà su di loro. (Sura al-Balad: 10-20)

La retta via mostrata nel verso precedente è molto chiara. Perciò, è improbabile che una persona coscienziosa, che mira ad ottenere l’approvazione e la misericordia di Allah ed il Giardino, rimanga priva di considerazione nei confronti delle pratiche oppressive nel mondo, o nei confronti delle persone indigenti e bisognose, e non pensi al loro futuro.

Ogni persona coscienziosa deve ricordare che oggi l’anarchia, l’oppressione e la tirannia dominanti in diversi angoli del mondo stanno facendo si che milioni di persone scivolino nella miseria e nel terrore. Alcuni dicono: “Determinate persone sono responsabili di questa miseria, posso essere io ritenuto respansabile di ciò?”. Tuttavia, queste non sono le parole che direbbe una persona coscienziosa. Alla fine, nell’aldilà, Allah prenderà tutti gli uomini che erano stati dotati di una grande ricchezza e della comprensione e chiederà loro conto di ciò che hanno fatto per quella gente povera. Quelli che promuovono ideologie che preparano il campo perché la violenza ela crudeltà fioriscano nell’umanità rimangono – che lo accettino o meno – nella stessa classe degli oppressori. Lo stesso accade a coloro che evitano di confrontarsi con queste ideologie. Non aderendo ai principi della religione, porteranno inevitabilmente al tipo di società creato da persone irresponsabili ed indifferenti che ritengono di esserne liberi, senza dover dare spiegazioni a nessuno. Questo, in realtà, è il tipo di persone che, più di ogni altro, considera per primi i propri interessi e fa progetti per la propria sopravvivenza.

E' riscattare uno schiavo, o nutrire, in un giorno di carestia, un parente orfano o un povero prostrato [dalla miseria], ed essere tra coloro che credono e vicendevolmente si invitano alla costanza e vicendevolmente si invitano alla misericordia. (Surat al-Balad: 13-17)

Indubbiamente, alla base della teoria dell’evoluzione che “si presume” fornisca il sostegno scientifico alla filosofia materialista ed al materialismo, che sono alla base della miscredenza, sta l’aspirazione a formare un modello irresponsabile ed incurante dell’essere umano, privo di tutti i valori spirituali. Quest’uomo sente di non essere obbligato a dover rendere conto ad alcuno. Secondo la teoria dell’evoluzione, l’uomo è un animale progredito che si è evoluto dalla scimmia e si è formato per caso. Una visione che considera l’uomo come una creatura primitiva, senza dubbio, non porta al sacrificio per le altre persone, o a salvare un essere umano sofferente, e a provare per lui misericordia e compassione. Inoltre, secondo la teoria dell’evoluzione, la vita è un luogo di lotta dove solo il più forte ha il diritto di vivere. Il povero ed il debole, da parte loro, sono destinati a perire. La gente di tutto il mondo ha ricevuto per anni questo indottrinamento dalle scuole, dalla televisione, dai giornali e dalle persone che stavano loro intorno. Il solo modo di eliminare questo indottrinamento e di stabilire l’affetto, la misericordia, la cooperazione e la solidarietà tra la gente, comunicare alle persone i valori del Corano e della Sunna, e raccontare loro le perdite che la miscredenza arrecherà loro sia in questo mondo che nell’aldilà. Questo è un dovere importante per tutti i credenti. Allah promette una buona fine a coloro che si assumono una tale importante ed onorevole responsabilità.

Allah ha promesso a coloro che credono e compiono il bene di farne [Suoi] vicari sulla terra , come già fu per quelli che li precedettero, di rafforzarli nella religione che Gli piacque dar loro e di trasformare in sicurezza il loro timore. Mi adoreranno senza associarMi alcunché. Quanto a colui che dopo di ciò ancora sarà miscredente... Ecco quelli che sono iniqui! (Sura an-Nur: 55)

 

2 / total 13
You can read Harun Yahya's book Soluzione: I Valori del Corano online, share it on social networks such as Facebook and Twitter, download it to your computer, use it in your homework and theses, and publish, copy or reproduce it on your own web sites or blogs without paying any copyright fee, so long as you acknowledge this site as the reference.
Riguardo questo sito | Fanne la tua Homepage | Aggiungi ai preferiti | RSS Feed
tutto il materiale può essere copiato, stampato e distribuito semplicemente facendo un riferimento a questo sito
(c) All publication rights of the personal photos of Mr. Adnan Oktar that are present in our website and in all other Harun Yahya works belong to Global Publication Ltd. Co. They cannot be used or published without prior consent even if used partially.
© 1994 Harun Yahya. www.harunyahya.it
page_top